• Blog
  • news

    Da TWS

    date 04-07-2017

    La TWS festeggia I suoi 25 ANNI insieme allo Sferisterio Opera Festival!

    Trans World Shipping Spa sponsor dell’eccellenza culturale italiana nel mondo.

    La Trans World Shipping Spa, in occasione dei suoi 25 ANNI di attività, ha deciso di sostenere una delle eccellenze della cultura italiana nel mondo: l’Opera! In particolare, a testimoniare il forte legame con le proprie origini marchigiane, la TWS ha stretto un rapporto di amicizia e sponsorizzazione con lo Sferisterio Opera Festival, realtà di punta dell’Opera italiana che da decenni ospita e realizza alcune delle produzioni artistiche più all’avanguardia, attirando l’attenzione del pubblico di tutto il mondo, sia tra i melomani che tra il pubblico generico, riuscendo a far giungere a tutti un genere ritenuto solo per pochi. Lo Sferisterio, con la sua armonia interna tra il colonnato neoclassico, l’alto muro rettilineo e la grande area aperta centrale, è la perfetta cornice per gli spettacoli di Opera Lirica. L’unione tra la TWS e lo Sferisterio trova la sua sintesi nei fondamentali tratti in comune che le due realtà condividono: la ricerca continua dell’eccellenza, la perfetta organizzazione e lo sguardo internazionale per rappresentare l’Italia nel mondo. Trans World Shipping, 25 anni di ECCELLENZA…un mondo di esperienza!

    Programma: 
    https://issuu.com/essercicomunicazione/docs/opuscolo_web
    Sito Ufficiale: http://www.sferisterio.it/
    Show more >>
    Da TWS

    date 27-06-2017

    BLANCPAIN ENDURANCE

    UNA RIMONTA DURATA 1000KM HA PORTATO RAFFAELE MARCIELLO NELLA TOP 10

    Sotto lo splendido sole della Costa Azzurra, si è corso questo week end il terzo appuntamento della serie Endurance del campionato Blancpain GT Series con la 1000KM del circuito Paul Ricard. In una cornice davvero molto suggestiva, è andata in onda la prima vera gara di lunga durata del campionato con ben 58 vetture impegnate in pista che si sono date battaglia per ben sei ore nel tardo pomeriggio di Sabato, in una competizione iniziata alle sei del pomeriggio e terminata a mezzanotte. La Mercedes AMG GT3 numero 90 capitanata da Raffaele Marciello si è presentata al primo turno di prove libere del Venerdì con gli ormai usuali compagni di squadra Edoardo Mortara e Michael Meadows. Sin dalle prima battute il week end è iniziato in salita, a causa della difficoltà delle vetture di Stoccarda di tenere il passo degli avversari soprattutto nel secondo settore della pista, quello più veloce, dove le velocità di punta erano nettamente inferiori a quelle delle case rivali (si parla anche di 18km/h di differenza rispetto le auto di casa Nissan e Bentley). Oltre a ciò, il bilanciamento della vettura sembrava davvero lontano dall’essere ottimale e tutti e tre i piloti hanno faticato a trovare il passo nel corso del primo turno di prove libere. Poche ore dopo, nel pomeriggio di Venerdì, si è scesi nuovamente in pista per il secondo turno di prove libere che ha visto completare il programma della mattinata alla ricerca del set up ottimale ed è poi terminato con Raffaele Marciello che ha montato gomma nuova per simulare la qualifica che si sarebbe tenuta l’indomani. Se il set-up della Mercedes AMG GT3 numero 90 è andato migliorando, purtroppo il gap di velocità massima pagato nel secondo settore non ha permesso a Marciello di andare oltre la ventiseiesima posizione ad 1.2 secondi dalla vetta. Sabato mattina sono andate in onda le qualificazioni ormai nell’usuale format che vede Q1, Q2 e Q3, sessioni guidate rispettivamente da Mortara, Meadows e Marciello. Arrivato il momento della Q3, la sessione più importante perché quella in cui la pista è più gommata ed il serbatoio della vettura è più scarico, Marciello si è calato nella vettura migliorando il tempo segnato il giorno precedente e qualificandosi in diciannovesima posizione a nove decimi dal leader. Purtroppo, a causa di due penalità, l’equipaggio della vettura numero 90 è stato retrocesso di otto posizioni in griglia iniziando la lunga gara Endurance dalla ventisettesima posizione. Alle ore diciotto di Sabato è scattato il semaforo verde della lunga gara di 1000KM, con Micheal Meadowsimpegnato alla guida per una sessione di circa un’ora e mezza. L’inglese ha condotto la propria corsa in modo pulito e costante mantenendo un passo gara di tutto rispetto e recuperando alcune posizioni sino a risalire alla diciannovesima piazza, prima di consegnare il volante al Ticinese Marciello. A quattro ore e mezza dal termine, è partita una vera e propria rimonta di Marciello che a suon di giri veloci e sorpassi è riuscito a risalire addirittura sino alla quarta posizione recuperando dunque quindici posizioni dall’inizio del suo stint. Da sottolineare inoltre che Raffaele ha guidato per ben due ore e venti minuti ( più di tutti in assoluto) la Mercedes AMG GT3 numero 90 nelle fasi più critiche della corsa, quelle del tramonto, dove i riflessi della luce possono essere molto fastidiosi. Con una prova pressoché perfetta, Marciello si è fermato dopo circa quattro ore di gara ed ha consegnato il volante ad Edoardo Mortara per le restanti due ore. Edoardo, purtroppo, dopo un inizio di tutto rispetto, ha corso il suo stint con un passo gara non ottimale sino poi ad incappare in un testacoda che lo ha visto infrangere i limiti della pista. I severi marshall del campionato non hanno tardato a penalizzare la Mercedes AMG GT3 numero 90 per il mancato rispetto dei track limits, infliggendo un drive through che è costato ben cinque posizioni, rientrando in gara in nona posizione. Nel corso dell’ultimo giro la Mercedes guidata da Mortara ha perso poi un’altra posizione terminando la corsa in decima posizione. Si abbandona il circuito del Paul Ricard dunque con un po’ di amaro in bocca perché a fronte di una straordinaria rimonta della ventisettesima alla decima posizione, purtroppo si è consapevoli che il podio sarebbe realmente stato alla portata della vettura di Marciello. Dopo questo appuntamento i motori restano in silenzio per pochi giorni perché già il 4 Luglio si scenderà nuovamente in pista per i test ufficiali della 24H di Spa, l’appuntamento più importante della stagione che si terrà dal 27 al 30 Luglio.
    Show more >>
    Da TWS

    date 22-06-2017

    FARR 40 INTERNATIONAL CIRCUIT

    ROLEX CAPRI SAILING WEEK

    Si è svolta nella splendida Capri la ROLEX CAPRI SAILING WEEK manifestazione velica di grandissima trazione sponsorizzata da Rolex con la presenza di una flotta di circa 100 imbarcazioni suddivise nelle classi Orc, Mylius "imbarcazioni da 18 ml di lunghezza" ed i più agguerriti monotipi I Farr 40 (www.rolexcaprisailingweek.com).
    Una partecipazione variegata con equipaggi di livello internazionale dove nei Farr 40, classe in cui gareggiano i ns ragazzi, erano presenti imbarcazioni provenienti dalla Germania, Ucraina, Stati uniti, e Francia.
    Dieci le prove disputate con condizioni meteo difficoltose soprattutto nella seconda giornata dove il vento ha fato da protagonista con raffiche di Scirocco tra i 25 e 30 nodi.
    Buoni alcuni parziali soprattutto nella giornata con vento forte e nell'ultima ma tali performance non bastano per raggiungere il terzo posto. (www.yachtscoring.com)
    Chiudono quarti in generale e secondi tra i Corinthain (team non composto di soli professionisti della vela) ricchi di una nuova esperienza di altissimo livello in uno scenario fantastico che l'isola di Tiberio offre ed una emozionante premiazione nella suggestiva piazzetta dell'isola.
    Prossimo appuntamento - GAETA 7-10 Giugno 

    Show more >>
    Da TWS

    date 22-06-2017

    FARR 40 INTERNATIONAL CIRCUIT

    FARR 40 GAETA OPEN TROPHY

    Si sposta nelle acque di Gaeta la flotta dei Farr 40 nel FARR 40 GAETA OPEN TROPHY seconda frazione del circuito internazionale.
    Nove le prove svoltesi con giornate tipicamente mediterranee caratterizzate da sole e brezza tese che nel pomeriggio raggiungeva intensità sino ai 16-17 nodi. Cinque i team presenti tutti di altissimo livello con velisti di fama internazionale veterani della Coppa America o plurimedagliati olimpici. Il nostro team in questa agguerrita flotta è la unico ad  essere composto per lo più da velisti non professionisti ma da bravi ed appassionati dilettanti.
    Chiudono ultimi ma soddisfatti per aver fatto dei buoni parziali di giornata e per aver gareggiato molto vicini e con distacchi minimi dai loro avversari.
    Raccontano: è come fare un torneo contro il Real, Barcellona Bayer Monaco ed è difficile vincere. Il nostro timore era perdere in maniera cruenta e con distacco invece in tutte le prove siamo sempre arrivati a meno di un metro dal quarto e pochi altri dal terzo. Siamo sempre stati attaccati a loro con continui sorpassi, sono state regate molto tecniche ma soprattutto le più ravvicinate con arrivi serratissimi. Soddisfatti per la nostra crescita e per I complimenti ricevuti speriamo ora di maturare e fare il colpaccio al Mondiale di Porto Cervo che si terrà dal 9 al 16 Luglio
    Show more >>
    Da TWS

    date 06-06-2017

    BLANCPAIN SPRINT – ZOLDER

    SODDISFAZIONE A META’ DOPO LA GARA SPRINT DI ZOLDER: PODIO IN GARA 1 E PENALIZZAZIONE IN GARA 2

    Si è svolto lo scorso week-end, sul tecnico circuito di Zolder, il terzo appuntamento della serie Sprint del campionato Blancpain GT Series. Con l’usuale format di due gare di un’ora in cui due piloti si alternano alla guida, la Mercedes AMG GT3 numero 90 è scesa in pista schierando gli ormai noti Raffaele Marciello e Michael Meadows. Nel corso del Venerdì sono andate in scena le prime prove libere del week-end, prove che sono servite ai due piloti per prendere confidenza con il circuito: nessuno dei due infatti aveva mai corso sul tecnico circuito Belga, noto alle cronache per la tragica scomparsa di Gilles Villeneuve durante le prove F1 del 1982. Poche ore dopo, le vetture sono scese nuovamente in pista per il secondo turno di prove libere: in questa sessione si è iniziato a fare sul serio, cercando la pura prestazione cronometrica e definendo il set-up ottimale della vettura. In questa occasione, Marciello è riuscito a piazzarsi a soli quattro decimi dalla vetta della classifica senza però utilizzare gomma nuova, a differenza degli avversarsi che si sono posizionati davanti a lui. Al termine del Venerdì, vi erano dunque tutti i presupposti per aspettarsi una buona prova di qualificazione il giorno seguente, consapevoli del fatto che il circuito Belga si dimostri molto favorevole alle vetture di casa Audi che hanno letteralmente dominato l’intera parte alta della classifica. Sabato mattina la Mercedes AMG GT3 numero 90 è scesa in pista per il primo turno di qualificazioni, la Q1, vedendo al volante Meadows che ha condotto la sessione senza fare errori. Nel secondo turno, la Q2, il volante è stato preso da Raffaele Marciello che immediatamente si è imposto come prima vettura di casa Mercedes tra la moltitudine di Audi e Lamborghini: Raffaele, al termine della seconda sessione, si è infatti posizionato in quarta posizione a mezzo decimo dalla vetta, ottenendo così il privilegiato accesso alle Q3, le terza e più importante sessione di qualificazione. Le aspettative mostrate nella seconda sessione sono state ampliamente riconfermate nel corso della terza ed ultima sessione, dove Marciello, incatenando una serie di tornate ottimali, è riuscito a qualificarsi in terza posizione, a circa due decimi dalla vetta capitanata dall’Audi R8 del Team WRT. Da sottolineare nuovamente che Raffaele si è posizionato primo tra tutte le vetture Mercedes scese in pista (per trovare la seconda vettura Mercedes bisogna scendere la classifica sino alla decima posizione, a riprovadella ottimo lavoro svolto dal forte pilota Ticinese). Sabato pomeriggio è andata in onda la prima gara del week-end che ha visto dunque la Mercedes AMG GT3 numero 90 partire dalla seconda fila con al volante Marciello. Nelle concitate fasi di partenza, a seguito di un incidente incorso ad alcuni avversari, Raffaele è riuscito a mantenere la sua posizione ed evitare l’incidente accaduto proprio accanto a lui. Dopo la Safety Car, Raffaele ha condotto uno stint di gara pressoché perfetto riuscendo a risalire sino alla seconda posizione e, nei pochi giri in cui ha avuto pista libera, è riuscito a distaccare gli avversarsi alle sue spalle. A circa venticinque minuti dalla fine, Marciello ha lasciato il volante al compagno di squadra Meadows (con un pit stop pressoché perfetto) che è riuscito a difendere la seconda posizione sino al termine della gara. Si è conclusa dunque la prima gara del week-end con un prezioso secondo posto: posizionamento prezioso soprattutto nell’ottica della gara della domenica, perché la Mercedes AMG GT3 numero 90 sarebbe dunque partita dalla prima fila, pronta a giocarsi il tutto per tutto durante la corsa. Domenica pomeriggio, il via della seconda gara è stato preso da Michael Meadows che, per troppa foga, nella fasi di lancio ha anticipato troppo la partenza incorrendo, pochi giri dopo, in un Drive Through (penalità che consiste nel passaggio obbligato nella pit lane a velocità limitata perdendo circa venticinque secondi) compromettendo dunque la corsa. Oltre a ciò, pochi giri dopo, la vettura numero 90 è incorsa nuovamente nella medesima penalizzazione, questa volta a causa di un errore commesso dal Team AKKA durante la procedura Pre-Partenza non avendo posizionato la vettura “a terra” nei tre minuti antecedenti la corsa. In un clima di grande nervosismo e insoddisfazione, Marciello ha preso il volante della Mercedes AMG GT3 oramai nelle retrovie ma, senza perdersi d’animo, è comunque stato uno dei piloti più veloci in pista a riprova del fatto che un ottimo in podio in gara due sarebbe stato alla portata dell’equipaggio Mercedes. Con grande dispiacere si è visto dunque sfumare un week end che avrebbe potuto portare numerosi punti in classifica al sempre costante pilota Ticinese. Senza perdersi d’animo, Marciello è però già in ottica Endurance in vista dell’importante 1000KM del Paul Ricard che si terrà i prossimi 23 e 24 Giugno nel sud della Francia.
    Show more >>