• Blog
  • news

    Da TWS

    date 02-12-2020

    Report LOGISTICA - Modelli d'impresa - Renato Ferretti

    Shipping e logistica internazionale affrontano la paralisi dovuta alla pandemia, che da una parte porta a una crisi senza precedenti e dall’altra favorisce alcuni comparti come l’e-commerce. Il punto di Vittoria Gaetani



    «Il mercato del commercio in generale, e quindi anche della logistica e dei trasporti, purtroppo sta subendo una forte crisi dovuta alle chiusure e lock-down». Vittoria Gaetani, presidente della maceratese Trans World Shipping Spa, non ci gira intorno: la situazione nel settore è questa, nonostante a settembre i numeri facessero ben sperare in una ripresa a dispetto della pandemia. In particolare, «riguardo al comparto del fashion (alta moda e “fast fashion”) – continua Gaetani −, stiamo assistendo a un evento senza precedenti. Dopo le prime chiusure forzate dovute ai lockdown, in Italia ma anche nel resto del mondo, non c’è stata ancora una vera e propria ripresa. Non tutte le aziende hanno potuto riaprire dopo le prime chiusure di negozi retail e multi-brand. Il calo drastico degli acquisti che sta avvenendo, dalla produzione ai trasporti alle vendite, non sarà recuperato in breve tempo. L’unica parte di mercato che sembra essere in crescita è quello delle vendite online (B2C) che hanno visto un incremento importante. Per alcune l’e-commerce è passato da un accessorio alle vendite ad una parte essenziale delle entrate, che necessita pertanto di particolare attenzione e preparazione». 

    Ma come si risponde a una crisi di queste dimensioni, dalle caratteristiche uniche e senza precedenti? Proprio l’esempio della TWS forse ci può aiutare a capire strategie e punti critici più significativi, per questo è utile inquadrare la realtà internazionale costituita dalla società marchigiana. «La Trans World Shipping Spa è una delle più accreditate realtà di logistica e spedizioni internazionali presenti sul mercato – dice Gaetani −. Fondata a Civitanova Marche nel 1992, la TWS negli anni ha esteso i propri confini, aggiungendo ai propri uffici e magazzini in Italia (Civitanova Marche e Sant’Elpidio a Mare, Monteprandone, Milano, Padova, Firenze) sedi negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Cina, Francia, Svizzera nonché corrispondenti di consolidata affidabilità in tutto il mondo. Oggi, oltre a essere il partner di riferimento per il fashion mondiale, la TWS propone i propri servizi per numerosi settori merceologici quali elettronica, farmaceutica e cosmetica, meccanica, food e altri. A fare la differenza, soprattutto nelle condizioni attuali, è la flessibilità e la capacità di adattamento che caratterizza l’azienda: questo ci permette di cogliere le esigenze differenti di ogni cliente e adattare il nostro lavoro. Potremmo definirla capacità di “tailoring”, il nostro è un servizio su misura del cliente. La nostra ampia esperienza di logistica per l’e-commerce e la nostra capacità di differenziare i nostri servizi adattandoli a categorie differenti ci mette nella posizione di poter differenziare ed essere pronti ai cambiamenti. Quindi la flessibilità e l’apertura ai cambiamenti sono la chiave per poter affrontare la situazione mondiale odierna. Siamo in evoluzione ed è importante saper cogliere questo momento».


    Gaetani, poi, rende conto della direzione presa dalle richieste più frequenti che sono rivolte alla TWS. «I clienti oggi – spiega la presidente della Spa − chiedono competenze sempre più elevate e hanno bisogno di un fornitore e partner che possa fornire la massima trasparenza nello svolgimento dei servizi e nei corrispettivi costi. La tecnologia è diventata parte necessaria della lavorazione e dei flussi ma essa da sola non può sopperire a soddisfare tutte le esigenze senza la cura ed il controllo di operatori specializzati e preparati. E a proposito di tecnologia, possiamo dire che visibilità, sicurezza e immediatezza sono le parole chiave di questo momento. Le tecnologie al servizio della massima visibilità dei prodotti movimentati sono e saranno sempre più necessarie sia per monitorare internamente velocità, produttività e produzione, sia per poter dare questa visibilità ai clienti stessi come parte integrante del prodotto e del servizio». 

    La filosofia aziendale fin qui riassunta ha dato i suoi frutti alla chiusura del bilancio di quest’anno. «Il 2019 è stato un anno positivo in cui la nostra azienda ha continuato la sua crescita sul mercato della logistica e spedizioni nell’ambito fashion al contempo investendo su altre aree di mercato e nel rafforzamento e ampliamento dei propri strumenti interni, dal nuovo gestionale ERP al perfezionamento del flusso informatico e operativo con Rfid, alla collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche per progetti di ricerca e sviluppo».   

    Eccellenza ed efficienza
    «Conosciuta dai migliori brand del fashion mondiale come uno dei partner più affidabili, la TWS ha saputo aggiornare costantemente le proprie competenze, affiancando aziende di ogni dimensione nelle nuove sfide dei mercati odierni, come l’e-commerce, nel quale vanta un’esperienza consolidata con grande anticipo, assicurandosi un importante vantaggio competitivo – spiega la presidente della TWS, Vittoria Gaetani −. La costante ricerca dell’eccellenza e dell’efficienza hanno poi permesso alla TWS di rafforzare la propria offerta commerciale e di servizi in ottica integrata (tra gli altri, rappresentanza fiscale e consulenza doganale), contribuendo alla diversificazione della propria clientela. La flessibilità e la cura nel nostro modo di lavorare sono caratteristiche essenziali del nostro lavoro. Unite alla nostra ventennale esperienza, alla nostra assistenza informatica, all’esperienza nel settore messa a disposizione dei nostri clienti ed al nostro adattamento proattivo alle esigenze particolari di ogni cliente, sono la forza dei nostri servizi». 


    Show more >>
    Da TWS

    date 02-02-2021

    Buona la prima per la S.Stefano-Avis

    I ragazzi di Porto Potenza vincono in Sardegna. Prossima gara a Padova

    Buona la prima per la S.Stefano Avis Porto Potenza Picena che, nell’esordio del Campionato di serie A di basket in carrozzina, torna dalla Sardegna con una sonante vittoria contro la Dinamo Sassari. Sul parquet di Sorso, palazzetto quest’anno della squadra lagunare, i marchigiani hanno vinto 86-35 in una gara che non ha mai avuto particolari sussulti e in cui i ragazzi di coach Roberto Ceriscioli hanno condotto il gioco per tutti i 40 minuti. Ma d’altronde, le due formazioni non sono certamente avversarie dirette per i rispettivi obiettivi stagionali: difendere il titolo di Campioni d’Italia, per i portopotentini, navigare senza particolari affanni in questa stagione, per i sardi. “Finalmente abbiamo giocato, ci siamo misurati con un avversario e abbiamo applicato quanto i miei ragazzi stanno facendo pedissequamente da settembre in allenamento – dice coach Ceriscioli – nonostante la partita non abbia regalato particolari emozioni, ha comunque consentito di iniziare a mettere olio nei nostri ingranaggi di gioco ed ha fornito delle buone indicazioni per il prosieguo del campionato. Ad esempio, dovremmo iniziare a correggere i troppi errori al tiro. E dobbiamo iniziare a farlo presto, perché con questa nuova formula del campionato (pensata dalla Federazione per metterlo in sicurezza e ottimizzare gare, spostamenti e ogni altra potenziale occasione di contagio, ndr), il torneo sarà gioco forza più breve e intenso che mai. Dobbiamo sintonizzarci nella mentalità che quest’anno il campionato sarà ogni partita “dentro fuori”, perché ogni match, anche in questa prima fase, determinerà il miglior piazzamento nella seconda fase”. Per quanto concerne i marcatori di sabato, bene l’azzurro Sabri Bedzeti che mette a referto 18 punti, degni di sottolineatura anche Chakir Salim (17 punti), Andrea Giaretti (16 punti), Marco Stupenengo (14 punti) e Patrick De Boer che chiude in doppia cifra (10 punti). Ricordiamo che la seconda fase con i quarti di finale avrà inizio il 6 marzo con gli incontri incrociati prima–quarta e seconda-terza con il ritorno che si giocherà il 13 marzo. Le semifinali andranno in scena il 20 e il 27 marzo mentre lo spettacolo delle finali inizierà con gara 1 il 10 aprile.

    VAI AL SITO
    https://www.sstefanosport.it/jemo-journal/

    Show more >>
    Da TWS

    date 11-01-2021

    TWS – TRANS WORLD SHIPPING - Premio il Logistico dell'Anno 2020

    Innovazione in ambito TECNOLOGICO e LOGISTICA 4.0 PER IL PROGETTO RETAIL 4.0 – SISTEMI DI TRACCIABILITÀ INTELLIGENTE PER LE INTEGRAZIONI TRA LOGISTICA E RETAIL

    Da TWS

    date 17-01-2020

    Raffaele Marciello

    Libretto Campionato 2019

    Da TWS

    date 20-12-2019

    RAFFAELE MARCIELLO

    VIA AUGURA BUONE FESTE